Home Page
Materiale homebrewing
Concorsi
Ricette
Eventi
News
Sondaggi
Archivio
Come partecipare
Contattaci
Download MegaFaq
Versione solo testo in un unico file (228kb)
Versione 2.1 in PDF (1.524kb)
Versione 2.1 in PDF, versione "leggera", stesso testo, grafica semplice (251kb)
Download MiniFaq
Versione solo testo in un unico file (22kb)
IHB MegaFaq
Introduzione
Attrezzatura e preparazione
Grani ed altri ingredienti fermentabili
Filtraggio
Formule
Lievito-uso
Lievito-tipologie
Priming, la carbonazione naturale
Il luppolo, l'amaro e le IBU
Autocostruzione ed altro
Coltivazione del luppolo
Dizionario
Libri
Ricette (Estratto)
Ricette (All-Grain)
Software

BANNER:
Ricerca
Chiave di ricerca
Ricerca
Autenticazione
Login
Password
Accedi
Se non sei registrato clicca qui.
SONDAGGIO:
Nessun sondaggio attivo
Per votare il sondaggio occorre essere registrati a HobbyBirra
Per accedere alla chat occorre essere registrati a HobbyBirra
<< torna alla pagina precedente
Caratteristiche del luppolo

Vediamo ora come come tarare la propria ricetta per quanto riguarda l'amaro e l'aroma del luppolo. Per prima cosa c'e da dire che il luppolo non contribuisce solamente alla "quantità" di amaro presente in una birra, ma anche al gusto e all'aroma.
Infatti esistono alcuni tipi di luppolo in funzione di questi aspetti e non per dare amaro alla birra. Come vedremo, la quantita' di amaro estratta dal luppolo aumenta con il tempo di bollitura, mentre al contrario decresce il contributo aromatico (che e' volatile).
Quindi luppoli piu' "aromatici" vengono aggiunti verso la fine della bollitura, rinunciando ad un contributo di amaro che sarebbe comunque limitato; i luppoli piu' "amari" vengono aggiunti all'inizio, in quanto il loro aroma potrebbe non essere gradevole.
Il dato caratteristico si un luppolo per quanto riguarda l'amaro e' la sua percentuale di Alfa Acidi (AA%) mentre i Beta Acidi sono in qualche modo legati a gusto e aroma.
Riassumendo abbiamo 3 categorie

Luppoli da amaro (copper hops)

Hanno un AA% che va dal 6% al 10% e oltre. Vengono immessi di solito all'inizio della bollitura.
Principali varieta' sono:

Inghilterra Brewers' Gold, Bullion, Target
Germania Perle
Nuova Zelanda Pride of Ringwood
Stati Uniti Chinook, Cluster, Eroica, Galena, Nugget

Luppoli da aroma (aroma or late hops)

L'AA% non supera di solito il 5%. Usati verso la fine della bollitura.

Inghilterra Goldings, Fuggles, Progress
Germania Tettnang, Spalt, Hallertauer (Hersbrucker e Mittelfruh)
Nuova Zelanda Hallertau neozelandese
Rep.Ceca (Boemia) Saaz
Slovenia Styrian Goldings
Stati Uniti Cascade, Mt. Hood, Willame

Luppoli ambivalenti

Hanno un AA% abbastanza elevato (6-8% e piu') e al tempo stesso un buon aroma

Inghilterra Northern Brewer, Challenger, Northdown
Stati Uniti Centennial

La stessa varieta' di luppolo puo' essere coltivata in luoghi e terreni diversi assumendo cosi' caratteristiche diverse - un po' come avviene per i vitigni Non sono sceso in particolari per distinguere le fini diversita' di aroma dei vari tipi di luppolo.In genere gli inglesi sono morbidi e floreali, i tedeschi leggermente speziati e gli USA "citrici".

Anche i valori di AA% non sono specificati in dettaglio, anche perche' possono variare notevolmente da raccolto a raccolto per la stessa varieta'. Naturalmente e' quasi sempre una buona idea usare il luppolo della giusta "nazionalita'" nel riprodurre una birra di un determinato paese.

Da notare che nulla impedisce di usare i luppoli da aroma anche per l'amaro. L'unico inconveniente e' quello economico, ma secondo alcuni la maggior spesa (infatti usando un luppolo dall'AA% basso bisogna impiegarne una maggiore quantita') e' compensata da una qualita' superiore.

Infatti esistono bitter inglesi "tutto Goldings" come pilsener "tutto Saaz"...
Copyright 2006 HobbyBirra - All Right Reserved
Realizzato da: Billy, Zurgo e Spaghetto